Nuova Produzione 2020

Stuck è la nuova creazione della coreografa Wanda Moretti e del musicista Marco Castelli sul tema della biodiversità.
La nostra continua curiosità e attrazione per frequenze esplosive, per fragili equilibri, per gli impatti improvvisi, per gli stati d’emergenza sono alcuni dei temi nel contesto di questa nuova creazione. In contrasto tra un approccio delicato e potente, esploriamo la reazione del corpo, tutto sul piano verticale viene utilizzato per produrre un intricato vocabolario all'interno di uno stato animale che sembra "immobilizzare il corpo".
Stuck up è quando gli animali si fermano, è uno stop apparente, lo usano per attaccare, per mimetizzarsi, per aspettare qualcosa, per mordere, per paura, per amore.

L'immagine dell'essere umano nelle architetture della città produce in noi l'idea di “corpi morbidi in luoghi rigidi” come dice Jonathan Burrows. Queste fascinazioni sono nate dal desiderio di riflettere la relazione fisica che abbiamo con le città e anche dal bisogno forse di ancorare la danza ad un luogo reale. Se spingi e tiri lo spazio funziona bene, sul piano verticale puoi permetterti di non prendere alcuna decisione su dove vai, l'architettura che ti circonda ti supporterà e il corpo dovrà solo danzare.