Coreografa e ricercatrice, ha approfondito lo studio della danza attorno ai sistemi di proporzione e armonia dello spazio. In particolare il suo progetto artistico riguarda la relazione con l’architettura e il paesaggio. La ricerca è principalmente indirizzata alle influenze dello spazio strutturato sul movimento umano.

E’ la prima danzatrice in Italia a sperimentare nel 1990 la danza verticale, realizzando performance nelle quali spazio e movimento si fondono in un’unica scena. La danza si inserisce in qualsiasi ambiente verticale e dialoga con esso aggiungendo un valore che completa il luogo stesso.  

Nel 1994 fonda con il musicista Marco Castelli la Compagnia Il Posto a Venezia.

Le sue performance di danza verticale sono state realizzate per molti Festival e in numerose rassegne nazionali e internazionali. Ha realizzato creazioni site-specific su architetture in Italia, Portogallo, Marocco, Lituania, Thailandia, Irlanda, Croazia, Danimarca, Norvegia, Grecia, Botswana, Qatar, Inghilterra, ecc.

Dal 2000 Moretti ha focalizzato l’attenzione su creazioni site-specific con riguardo al patrimonio storico e museale. Spazi ideali per riflettere su passato e futuro, per esplorazioni emotive e sperimentazioni, questi luoghi hanno fatto da catalizzatori della nuova direzione artistica intrapresa dalla coreografa, in cui la relazione con il luogo  diventa di primaria importanza.

Parallelamente all’ attività coreografica, ha intrapreso una personale ricerca sul potenziale educativo della danza in ambito sociale ed extrascolastico. Ha partecipato al I° Corso di Perfezionamento per Danzeducatori diretto dal Centro Mousikè di Bologna in collaborazione con la Cattedra di Storia della Danza del DAMS Università di Bologna e con Aterballetto.

Nel 2002 ha vinto il III° Concorso di Didattica Museale della Regione Veneto con il progetto “Le arti visive attraverso il corpo e il movimento”.

Svolge attività didattica, corsi di formazione e laboratori per musei ed enti, per  molti anni ha curato un programma di ricerca lavorando con persone in detenzione presso la Casa di Reclusione Penale di Venezia, sviluppando un progetto pilota di danza educativa unico in Italia, finanziato dal Ministero della Giustizia e dalla Regione Veneto e patrocinato dalla DES, Associazione Nazionale Danza Educazione Società.

E’ iscritta all’Albo Nazionale Danzeducatori® presso il Mousikè di Bologna.

Nel 2007 e 2008 è stata docente a contratto presso l’Università di Architettura di Venezia, Facoltà di Design e Arti.  Dal 2008 ad oggi collabora al Master Educazione alla Teatralità attraverso l’educazione all’arte e nel 2011 al Master Azioni e interazioni pedagogiche attraverso la narrazione e l’Educazione alla Teatralità, Facoltà di Scienze della Formazione, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

E’ stata docente a contratto presso l'Accademia di Belle Arti di Urbino 2010-2011, Facoltà di Comunicazione e Didattica dell’Arte.

Collabora saltuariamente con la Facoltà di Scienze Motorie dell’Università di Padova.

Nel 2010 ha creato la rete International Vertical Dance Network, che raggruppa quasi tutte le compagnie nel mondo di danza verticale, pubblicate nel sito  www.verticaldancecompany.com

Nel 2011 ha ideato e messo a punto il Vertical Suspension Training® un metodo per la formazione dei danzatori sul piano verticale. 

Moretti prosegue oggi la sua ricerca su piani verticali e architetture, pubblica testi e articoli sulla danza verticale, sulla didattica dell'arte e le possibilità di apprendimento attraverso il corpo. 

scarica biografia